Disegna una città Volotea
Diverse città

Disegna una città Volotea

Sono già 4 anni che Volotea organizza il concorso “Design and Fly” in collaborazione con Show Us Your Type. Piccolo promemoria; il concorso, sostanzialmente, consiste in una sfida tra artisti grafici e designer, europei e non, per rappresentare una città Volotea attraverso una creazione tipografica.  

Quest’anno, l’edizione del nostro concorso è stata un po’ particolare. Infatti, in occasione del 10° anniversario di Volotea, abbiamo deciso di dare libero sfogo agli artisti affinché siano loro stessi a scegliere la città Volotea che più li ispira,  dimostrando così la ricchezza e la versatilità delle città Volotea.

Dopo numerose settimane di concorso, con una partecipazione molto nutrita, siamo lieti di presentare la nostra top ten con le opere migliori di “DesignVolotea10years”, nonché il vincitore del premio internazionale:

È stata l’occasione per parlare con due dei grandi vincitori di questo concorso, Hernan Raffo (poster Bilbao – 1° premio) et Andres Nava H. (poster Barcellona – premio internazionale). 

Buongiorno Hernan, buongiorno Andres. Complimenti per i vostri premi e grazie di aver realizzato questi splendidi poster! Potreste presentarvi brevemente?

Hernan: Mi chiamo Hernán Raffo e sono un grafico. Sono nato e cresciuto a Buenos Aires, tra palloni e disegni. E ho ufficializzato il mio rapporto con il design alla UBA. Le mie inquietudini mi hanno portato a Barcellona e poi a Ibiza, dove attualmente vivo. Amo la tipografia, la serigrafia, giocare a calcio e sono un fan del Racing Club di Avellaneda.

Andres: Sono Andrés, da Città del Messico. Sono un artista visivo e forse ora anche un designer. Attualmente vivo nel Regno Unito e sono all’ultimo anno del Corso di Laurea triennale in Fotografia presso la Coventry University.

Da dove viene l’ispirazione per i vostri poster, rispettivamente di Bilbao e Barcellona? 

Hernan: Mi hanno ispirato le sue forme, la geografia, il modo in cui il fiume Nervión si addentra nella città vecchia, l’architettura moderna. E lo stemma dei Paesi Baschi.

Andres: Ho trascorso un po’ di tempo a fare ricerche sulla città e sui suoi punti di riferimento, non solo geografici, ma anche storici. Alla fine, il pezzo di storia che mi ha entusiasmato di più è un altro pezzo di design, che ha un impatto quotidiano sugli abitanti della città e che continuerà a farlo nel prossimo futuro: il lavoro rivoluzionario dell'”Eixample” e l’iconica griglia cittadina che ha lasciato dietro di sé.

Ho basato il mio poster sull’aspetto che immaginavo potesse avere uno dei progetti urbanistici di Ildefons Cerdà mentre stava ancora elaborando gli ultimi dettagli delle sue idee radicali per il futuro della città, gli scarabocchi e le annotazioni che avrebbe fatto. Proseguendo da questa idea. La solida base concettuale ha poi dettato ogni altra decisione estetica: la griglia, la tipografia personalizzata, i colori e le texture, le note e i segni scritti a mano, tutto.

E, nel quotidiano, dove trovate la vostra ispirazione?

Hernan: La mia ispirazione varia a seconda dei momenti e dei progetti. Ultimamente la calma è ciò che mi ispira di più.

Andres: Per me è una questione di ore e di lavoro. Trovo che l’ispirazione non arrivi da sola, ma che si debba lavorare consapevolmente per ottenerla, fissando delle scadenze. Per me, questo lavoro può consistere nell’andare alle mostre con matita e blocco per appunti, nel leggere saggi, libri, articoli, nel parlare con gli amici del loro lavoro, nell’aiutarli con il loro lavoro, nel chiedere aiuto, nel provare quelle che sembrano inutili idee isolate e nello sperimentare con i materiali, e anche nel risolvere creativamente piccoli e fastidiosi problemi nella vita di tutti i giorni: per esempio, devo progettare e realizzare un nuovo manico per la macchina da caffè espresso dei miei genitori e ricomporre una tazza kintsugi che mi ha regalato un caro amico.

Qual è l’ultimo progetto, opera, artista o mostra… per cui avete perduto la testa?

Hernan: Da un po’ di tempo sto collaborando a un progetto di un birrificio che si chiama Mosquito Brewing. Oltre a fare delle birre che mi piacciono molto, lavorano con la stessa dedizione alla loro elaborazione e progettazione. Ovviamente me ne sono innamorato ☺. Ho anche scoperto con molto piacere ses12naus a Ibiza.

Andres: È difficile da dire… Ho trascorso gli ultimi sei mesi a Berlino e ho visto molte cose belle. Alcune sedi della Biennale di Berlino sono state fantastiche. Mi vengono in mente le opere di Lawrence Abu Hamdan, Architettura Forense, e Elske Rosenfeld. Ho anche conosciuto il lavoro di Dayanita Singh attraverso la sua mostra al Gropius Bau. E per caso ho incontrato un’artista che lavora presso gli Atelier Treptow di Berlino, Elena Karakitsou, il cui lavoro mi è sembrato di “capirlo”. Stranamente, a lasciare più il segno sono un paio di re-incontri fatti di recente, forse perché sono semplicemente in una fase diversa e mi sembrano particolarmente rilevanti per lo sviluppo della mia pratica in questo momento: non riesco a smettere di pensare a “Time Clock Piece” di Tehching Hsieh e a “Paradox of Praxis I” di Francis Alÿs, anche noto come “Sometimes Making Something Leads to Nothing.

E Infine, se doveste consigliare una città Volotea per la prossima vacanza, o se doveste scegliere una città Volotea per la vostra prossima vacanza, quale sarebbe e perché? 

Hernan: Porto! I suoi contrasti, la sua architettura, i colori, le texture. È una città piena di vita e visivamente meravigliosa.

Andres: Beh, io non sono molto esperto di viaggi, quindi meglio non fare affidamento su di me per quanto riguarda le mete consigliate. Detto ciò, mi piacerebbe andare a Parigi. Non ci sono mai stato e ho un buon amico che mi piacerebbe visitare presto.

Grazie a entrambi!

ALTRI LUOGHI DA SCOPRIRE
Napoli sotterranea: scopri il sottosuolo partenopeo
Napoli
Napoli sotterranea: scopri il sottosuolo partenopeo
Lanzarote attraverso gli occhi di César Manrique
Lanzarote
Lanzarote attraverso gli occhi di César Manrique
Design & Fly : Incontro con un artista di Venezia
Venezia
Design & Fly : Incontro con un artista di Venezia

ISPIRIAMO IL TUO PROSSIMO VIAGGIO?