Ricardo Lezón, gli eroi locali del nord della Spagna
Asturie

Ricardo Lezón, gli eroi locali del nord della Spagna

Stai pensando di fare un viaggio nel nord della Spagna? Bilbao, Santander, Asturie… Non importa quale sia la tua meta; abbiamo creato per te una playlist di brani tipici che rappresentano l’identità musicale di questo stupendo territorio.

Per aiutarti a scoprire ancora di più il nord della Spagna, abbiamo intervistato Ricardon Lezón, il cantante dei “McEnroe”, un leggendario gruppo indie spagnolo autore di ben 5 dischi. Ricardo ha prodotto un album da solista un anno fa, è autore di poesie e canzoni e collabora con altri artisti spagnoli, tra i quali spicca la band “The New Raemon”.

Gli abbiamo chiesto alcuni consigli sulla tua prossima destinazione.

Quando hai cominciato a suonare e come sono stati gli esordi?

Ho iniziato quando ero molto giovane, a diciassette anni, con i miei amici d’infanzia. Tirammo a sorte e a me toccò il ruolo di bassista, così comprai un basso e cercai di imparare a suonarlo. Formammo diverse band e registravamo le cover dei gruppi che ci piacevano: “Echo and the Bunnymen”, “The Cure”, “Stone Roses”, “The Smiths”, “Los Negativos”, ecc.

I miei amici fecero molti passi avanti ma io rimasi indietro, così alla fine mi misi a suonare la chitarra e formai la mia band con Jaime. Successivamente, si unirono a noi Edu, Gonzalo e in seguito Pablo. Avevamo un solo patto: smettere di fare cover, dovevamo suonare tutti pezzi nostri.

Descrivi il luogo in cui vivi in dieci parole o meno.

Nord. Campagna. Vicino alla spiaggia.

Per la gente di Bilbao / Getxo qual è il modo preferito di godersi la musica?

Getxo ha una cultura musicale dalle radici profonde, soprattutto per quanto riguarda i gruppi musicali. Qui sono nate parecchie band, con stili diversi e molta personalità. Il clima musicale è vivace: c’è tanta musica in strada, ci sono festival di musica jazz, folk e due di musica rock. Mancano i concerti musicali organizzati nelle sale o nei bar, ma la vera protagonista è la musica dal vivo.

Qual è il tuo posto preferito dove mangiare quando hai meno di 10 € in tasca?

Una domanda complicata, sicuramente a casa. Scherzi a parte, con questa somma si possono mangiare i pintxos al Puerto Viejo. Altrimenti, c’è un posto tipico nella zona della Stazione di Neguri dove bere una birra e condividere un ottimo pollo allo spiedo.

Quali sono le cose principali da vedere/fare/mangiare/bere che suggeriresti agli appassionati di musica che visiteranno il nord della Spagna?

Un aperitivo a base di vino e pintxos al Puerto Viejo, fare il bagno a Sopelana o a Azkorri, due spiagge incantevoli, visitare la scogliera di Punta Galea, fare una passeggiata lungo il molo e poi sorseggiare una birra alla Stazione di Neguri; visitare il Museo delle Belle Arti e il Museo Guggenheim, cenare al Coppola se siete a Bilbao o all’ Itxas Bide se siete a Getxo e avete più di 10 € nel portafoglio.

Vivere a Bilbao / Getxo influenza la vostra musica?

Penso che sia un’influenza primordiale. Il paesaggio, la natura del territorio, i colori, il tempo, avere il mare vicino. Tutti questi elementi che ci circondano sono presenti nelle nostre canzoni.


photo-3

Dove faresti una passeggiata al primo appuntamento?

Senza dubbio alla scogliera di Punta Galea. Al secondo, salirei sul Serantes.

Qual è il modo migliore di godersi l’estate nel Paese Basco?

Le spiagge di questa regione sono fantastiche. Da Getxo a Gorliz ci sono tantissime spiagge. Un po’ più avanti c’è il territorio dell’Urdaibai, con le spiagge di Laga e Laida e i suoi meravigliosi paesini, come ad esempio Mundaka. Se ti piace la campagna, ci sono tantissimi percorsi e boschi da esplorare a piedi. A luglio c’è il BBK Live, tutta l’estate ci sono i festival di jazz e di folk e le feste di paese. Ci sono mille cose da fare, è impossibile annoiarsi.

Qual è la tua principale influenza musicale autoctona, passata e/o presente?

Ci sono molte band e autori locali che mi piacciono, ma non saprei dire quale mi ha influenzato. Per esempio, mi piace molto Mikel Laboa. Attualmente sono tantissime le band formate da musicisti bravissimi: Gringo, Belako, We Are Standard, Garbayo, Fakeband e tante altre.

Quali musei o gallerie d’arte consigli di visitare assolutamente?

Sono un fan del Museo delle Belle Arti di Bilbao, non me lo perderei per nulla al mondo. Poi c’è il Guggenheim che è proprio lì accanto e mi piace molto anche il Museo de Reproducciones di Bilbao. Infine, consiglio di visitare Ah Bilbao! che è nel quartiere storico. Non è un museo né una galleria, è un negozio molto bello dove si possono trovare vestiti e splendide cose fatte a mano.

VOLA A Asturie A PARTIRE DA 9 €
Cerca voli
ALTRI LUOGHI DA SCOPRIRE
Santorini, un'isola in continua evoluzione
Santorini
Santorini, un'isola in continua evoluzione
Un giro per i musei di Saragozza
Saragozza
Un giro per i musei di Saragozza
Terme a Verona e dintorni: ecco tutti gli stabilimenti
Verona
Terme a Verona e dintorni: ecco tutti gli stabilimenti

ISPIRIAMO IL TUO PROSSIMO VIAGGIO?